Messina. Confindustria Messina aderisce al protocollo reti d’impresa “Mare Nostrum”

 Rafforzare la cooperazione tra le imprese del settore nautico da diporto, promuovere la valenza occupazionale del settore, integrare le politiche industriali sulla nautica con quelle del turismo, dell’ambiente e dell’innovazione tecnologica attraverso il contratto di rete. Questo lo scopo del protocollo d’intesa promosso inizialmente da Retimpresa Confindustria, Ucina, Confindustria Campania, Liguria, Marche, Toscana, Ancona, Bari-BAT, Ferrara, Genova, Latina, Pesaro Urbino, Taranto ed a cui ha aderito oggi anche Confindustria Messina.

“Mettersi in rete – ha affermato all’atto della stipula originale Aldo Bonomi, vicepresidente per le politiche territoriali e i distretti industriali di Confindustria e presidente di RetImpresa – è la strada giusta per affrontare la crisi. Le aziende che si alleano possono condividere il know-how, aumentare la capacità dimensionale, superando il localismo e mantenendo la propria identità. Mare Nostrum e’ un progetto importante che coinvolge, trasversalmente sul territorio nazionale, alcune delle più importanti realtà associative dell’economia del mare. Grazie all’impegno sottoscritto, le imprese coinvolte potranno utilizzare un fondamentale strumento per accrescere la competitività, anche in una logica di internazionalizzazione per un settore che si colloca al quinto posto nella graduatoria dei prodotti esportati, rappresentando uno dei comparti simbolo del made in Italy”.

La nautica da diporto ha un fatturato globale di 4,25 miliardi di euro. In Italia, essa rappresenta un settore strategico per l’economia, contribuendo al PIL per un valore di 3,65 miliardi di euro, prevedendo una percentuale di esportazione del 54% ed impiegando oltre 100 mila persone. Ottime anche le opportunità offerte dall’indotto: per ogni posto barca si stima un’occupazione media di quattro persone (dati UCINA)

Grande soddisfazione del Presidente di Confindustria Messina Ivo Blandina: “L’adesione al protocollo d’intesa Mare Nostrum consente alle Aziende associate del settore di poter usufruire di importanti vantaggi. Lo strumento delle reti d’impresa permette l’accesso delle nostre imprese  ad una efficace articolazione di vantaggi anche in termini di credito e defiscalizzazione. La nautica è uno dei settori produttivi più importanti della nostra Provincia; stiamo percependo importanti segnali di ripresa, legati alla volontà degli imprenditori di continuare sulla strada dell’internazionalizzazione, dell’innovazione e della qualità. Una adeguata capacità del nostro tessuto imprenditoriale ad uscire dalla profonda crisi mondiale che ha caratterizzato il settore negli ultimi tre anni. Bisogna cogliere e mettere a disposizione ogni ulteriore opportunità di sviluppo che consenta alle Aziende di essere competitive.  La nostra richiesta di adesione al protocollo d’intesa Mare Nostrum è stata subito recepita e approvata; organizzeremo a breve incontri di presentazione dei vantaggi che offre. Il contratto di rete è una forma relativamente nuova di collaborazione tra imprese particolarmente adatta alle PMI, che rappresentano la stragrande maggioranza delle aziende di questo settore.”

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com