La Vetrina dei Progetti: 7 idee in finale a TravexpoIn

Si inaugura oggi venerdi’ 28 gennaio alle 15,30 la seconda edizione di TravelexpoIn il Salone dell’offerta turistica siciliana di eccellenza che si svolgerà al San Paolo Palace Hotel di Palermo sino a domenica 30 gennaio. Dopo il tradizionale taglio del nastro a cui parteciperanno il Prof. Daniele Tranchida, Assessore al Turismo della Regione Siciliana e l’Ing. Giovanni Avanti, presidente della Provincia di Palermo e dell’Urps, TravelexpoIN entrerà nel vivo con la proposizione de “La Vetrina dei progetti”. Turismo culturale, nuove tecnologie e valorizzazione dei territori a bassa competitività turistica. Sono le linee guida a cui si sono ispirati i giovani protagonisti della II edizione de La Vetrina dei Progetti, il concorso di idee dedicato ai giovani tra i 18 e i 35 anni promosso dalla Logos Srl Comunicazione e Immagine e l’Associazione Ricercatori Turismo (ArTù) con il Dipartimento di Beni Culturali, Storico-Archeologici, Socio-Antropologici e Geografici dell’Università di Palermo ed il Centro Universitario Tecnologie per la Promozione del Turismo Culturale.

 
Sette le idee arrivate in finale. Si tratta di Giuliana Narbone di Caltanissetta con “CreativityLoop – Il riscatto del bene confiscato alla mafia ed il programma di residenza per artisti“, inserito all’interno del progetto più ampio ‘MandarinArte’ che riguarda un immobile confiscato alla mafia a Ciaculli, nella periferia di Palermo, da destinare all’accoglienza di artisti; il gruppo di lavoro composto da Giuseppe Italiano, Giuseppe Cuffaro, Marcello Calogero Blanda, Salvatore Riela, Salvuccio Cavallo, Sebastiano Muratore, Maria Stella Piccione, Alessia Cacace, Salvatore Luca Longo, Pietro Bellone, Dario Cusimano, Alfonso Riccio, Danilo Scannella, Alessia Virzì, Teresa Arena, Sabina Lo Forte presenta “La valle del Platani: percorsi di eccellenza per la rivalutazione dei territori a bassa competitività turistica” che punta all’utilizzo di  tecnologie Gis per la promozione di percorsi di eccellenza e il miglioramento dei servizi turistici; la palermitana Laura Bertuglia lancia l’idea del centro multifunzionale “Origine – Spazio d’arte cultura e turismo” che mira al coinvolgimento plurisensoriale e interattivo del cliente attraverso l’uso delle nuove tecnologie; Giuseppe Pisasale e Loredana Amenta con “Beni minori, periferie, persone e nuove tecnologie a basso costo per il rilancio del territorio” guardano all’utilizzo di dispositivi o software che il turista potrà scaricare sul cellulare o notebook per interagire direttamente con le diverse realtà del territorio; Gabriele Mulè e Alessia Aliffi presentano invece l’idea di una fondazione, “Muma: il passato è rosa“, in grado di gestire la rete museale di Mazara del Vallo, ma anche il servizio di informazione e accoglienza turistica; Daniela Sirna, Alessia Merlino, Valentina Mancuso, Federica Bombaci, Monia Geraci propongono l’itinerario “Passatum Sicanae: Leggendaria Sicilia“, che ripercorre le denominazioni che si sono susseguite in Sicilia nel corso dei secoli attraverso una storia del gusto e della cultura, sullo sfondo di antiche leggende; e infine Loredana Valoroso con “Ri-misurare il paesaggio“.
 

Due le novità  per questa seconda edizione: intanto la presentazione delle proposte è stata promossa alla prima giornata di TravelexpoIn. Subito dopo la cerimonia di inaugurazione, accompagnati da tutor senior, ovvero personaggi del mondo turistico siciliano che vestiranno i panni del testimonial, gli ideatori dei progetti finalisti avranno a disposizione alcuni minuti per illustrare le proprie proposte alle imprese presenti.

Inoltre i progetti selezionati avranno un loro spazio in una ‘vetrina virtuale’ sul sito web di Artù – Associazione Ricercatori Turismo. In questo modo, le aziende potranno visionare le proposte e contattare, se interessate, gli ideatori in una sorta di “workshop prolungato”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com