Sviluppo: Sicilia e Fei firmano nuovo accordo da 15 milioni euro

Richard Pelly, Chief executive del Fondo europeo per gli investimenti (FEI), e Raffaele Lombardo, Presidente della Regione siciliana, hanno firmato oggi a Roma l’accordo per la creazione di un nuovo Fondo di Partecipazione (Holding Fund) ‘JEREMIE’ da 15 milioni di euro che consentirA’ alla Regione di reinvestire le risorse del FSE (Fondo sociale europeo) in attivita’ a sostegno delle micro-imprese a vocazione sociale dell’isola.

Si tratta del primo ‘JEREMIE Holding Fund’ gestito dal FEI (Fondi Europei Investimenti) in Europa che prevede l’utilizzo dei fondi strutturali FSE e il secondo in Sicilia dopo quello concluso un anno fa con le risorse FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).

“Siamo lieti di mettere a disposizione delle PMI siciliane ulteriori strumenti finanziari – ha dichiarato Richard Pelly -.

JEREMIE contribuira’ a favorire lo sviluppo della Sicilia e l’inclusione sociale attraverso strumenti finanziari di microfinanza pensati per le PMI e per le persone escluse dal sistema finanziario tradizionale”.

“L’accordo – ha detto il Presidente della Regione siciliana Raffaele Lombardo – crea un valido strumento finanziario per il sostegno alle piccole imprese siciliane. Il carattere rotativo del fondo, inoltre, ci permettera’ di andare incontro a un numero maggiore di imprenditori rispetto al meccanismo della sovvenzione a fondo perduto. La Regione Siciliana, cosi’ come accaduto con i precedenti accordi siglati con Bei e FEI nel 2009, sara’ esempio pilota per le altre regioni italiane. La Sicilia, infatti, e’ la prima regione in Europa a reinvestire in JEREMIE le risorse del Fondo sociale europeo”.

     JEREMIE (Joint European Resources for Micro to Medium Enterprises – Risorse europee congiunte per le piccole e medie imprese) e’ un’iniziativa congiunta della Commissione europea e del Gruppo BEI. JEREMIE offre agli Stati membri dell’UE, mediante le rispettive autorita’ di gestione nazionali e regionali, l’opportunita’ di utilizzare parte dei Fondi strutturali ricevuti dall’Unione europea (UE) nel periodo 2007-2013 per migliorare l’accesso al finanziamento delle piccole e medie imprese (Pmi) attraverso soluzioni e prodotti di ingegneria finanziaria quali le partecipazioni al capitale d’impresa, prestiti o garanzie disponibili tramite un Fondo di partecipazione a carattere rotativo (Holding Fund).

JEREMIE viene gestito dal dal Fondo europeo per gli investimenti (FEI) che e’ un’istituzione finanziaria dell’Unione Europea, con sede nella citta’ di Lussemburgo, creata nel 1994 allo scopo di agevolare l’accesso al credito per le Pmi negli Stati membri e nei paesi candidati dell’Unione europea, inclusi i tre paesi EFTA (Islanda, Liechtenstein e Norvegia). L’azionista di maggioranza del FEI e’ la Banca europea per gli investimenti (BEI), con la quale forma il Gruppo BEI.  

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com