Incidenti lavoro, Barone (Uil Sicilia): “Un aiuto alla famiglia e più sicurezza nei posti di lavoro”.

“Siamo vicini alla famiglia di Francesco Franzella, l’operaio rimasto ucciso durante il suo lavoro. Franzella era tra l’altro vicino alla pensione. Per questo chiediamo subito all’Amat di prevedere un intervento a favore dei familiari della vittima”. Lo dice Claudio Barone, segretario generale della Uil Sicilia, dopo avere appreso la notizia. E aggiunge: “In attesa di accertarne la dinamica, dobbiamo ribadire che non è sufficiente il cordoglio dopo le troppo frequenti tragedie ma bisogna che il sistema dei controlli sulle condizioni di sicurezza nei posti di lavoro sia più efficiente. Non serve avere buone leggi senza che poi nessuno verifichi che siano applicate. Anche il servizio di emergenza d’urgenza, l’ex 118, è fondamentale perchè può fare la  differenza tra la vita e la morte. E per questo – conclude il sindacalista –  cogliamo l’occasione per chiedere che venga al meglio razionalizzato e potenziato”.

Autore: Andrea Naselli

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com