Operazione iblis: confindustria catania sospende tre aziende

Come stabilito lo scorso 3 novembre,  il presidente di Confindustria Catania,  Domenico Bonaccorsi  di Reburdone,  ha riunito oggi con procedura d’urgenza il Comitato di presidenza degli industriali,  con la partecipazione del  presidente dell’Ance, Andrea Vecchio.

Il Comitato di presidenza ha espresso un sincero e convinto plauso all’azione della Magistratura e delle Forze dell’Ordine che ha portato a svelare preoccupanti intrecci fra politica, criminalità, ed imprese rispetto ai quali è forte l’esigenza che si vada fino in fondo.

Per quanto di competenza degli organi di Confindustria, il Comitato di presidenza ha dato parere favorevole unanime al Presidente per l’adozione dei provvedimenti a carico delle imprese i cui legali rappresentanti, o titolari di fatto,  siano stati coinvolti nell’operazione “Iblis”.

Il presidente Bonaccorsi ha quindi contestualmente adottato nella propria determina,  con procedura d’urgenza e immediatamente esecutiva,  la sospensione di tre società – che si aggiunge ad altra già sospesa nel 2009 ed oggi richiamata “de relato” nell’inchiesta “Iblis” – così come previsto nello Statuto e nel Codice etico di Confindustria.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com