Peggiora il clima economico in Sicilia tra luglio e settembre 2010

Nel corso del terzo trimestre 2010 il Clima Economico siciliano peggiora di oltre 3 punti portandosi a 91,1 da 94,4 del periodo aprile/giugno. Il calo segue un trend positivo dell’indicatore registrato tra giugno 2009 e giugno 2010, con quasi 10 punti recuperati nella prima parte del 2010. L’andamento del Clima Economico siciliano nel terzo trimestre 2010 è in linea con quanto registrato a livello di intera ripartizione ed è ascrivibile al calo della fiducia nei servizi, rilevato per il Mezzogiorno complessivamente, non compensato dal lieve miglioramento della fiducia per le imprese manifatturiere.

     In leggero miglioramento la fiducia delle imprese manifatturiere siciliane tra luglio e settembre 2010; l’indice passa da 90,6 a 92,1 con un incremento di 1,5 punti. L’indicatore, che resta al di sotto dei livelli medi di lungo periodo, si allontana, seppur lentamente, dal suo punto di minimo storico toccato nel periodo gennaio/marzo 2009. La crescita della fiducia delle imprese manifatturiere siciliane è meno intensa rispetto a quanto registrato nella media del

Mezzogiorno. Entrando nel dettaglio delle opinioni espresse dagli imprenditori siciliani, a determinare la dinamica della fiducia nel corso del terzo trimestre sono state: le valutazioni

meno negative degli imprenditori sul livello degli ordini, il cui saldo (da -36 a -32 nel trimestre) si allontana progressivamente dal punto di minimo storico fatto segnare tra luglio e settembre 2009, e i giudizi sulle giacenze di magazzino, viste in decumulo (saldo da 5 a 0 tra luglio e settembre); a parziale compensazione, le attese sulla produzione sono risultate in calo da 14 a 9 in termini di saldo.

     Migliora la fiducia delle imprese edili siciliane nel corso del terzo trimestre 2010. L’indicatore sale infatti a 98 e si riporta sui livelli del periodo gennaio/marzo 2010.

Nel corso del terzo trimestre 2010 il Clima Economico siciliano peggiora di oltre 3 punti portandosi a 91,1 da 94,4 del periodo aprile/giugno. Il calo segue un trend positivo dell’indicatore registrato tra giugno 2009 e giugno 2010, con quasi 10 punti recuperati nella prima parte del 2010. L’andamento del Clima Economico siciliano nel terzo trimestre 2010 è in linea con quanto registrato a livello di intera ripartizione ed è ascrivibile al calo della fiducia nei servizi, rilevato per il Mezzogiorno complessivamente, non compensato dal lieve miglioramento della fiducia per le imprese manifatturiere.

     Sostanzialmente stazionario l’andamento della fiducia dei consumatori in Sicilia nel corso del terzo trimestre 2010; l’indice, infatti, si porta a 101 da 101,2 del periodo aprile/giugno, mantenendosi al livello della media degli ultimi 7 anni. Nel Mezzogiorno la fiducia dei consumatori

subisce, invece, una battuta d’arresto più marcata.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com