Nuovo porto di Messina, diventa più concreta la realizzazione della piattaforma logistica

Via libera al bando per la selezione della società che esaminerà i progetti preliminari e lo studio economico-finanziario della piattaforma logistica del nuovo porto di Tremestieri a Messina. Il disco verde è stato dato all’assessore allo Sviluppo economico Gianfranco Scoglio, durante la sua ultima trasferta romana, quando ha siglato la convenzione tra il ministero delle Infrastrutture ed il Comune di Messina per l’attivazione del progetto. La proposta dell’amministrazione peloritana è stata inserita dal dicastero nel programma nazionale “Supporti strumentali all’incentivazione delle forme innovative di partenariato pubblico-privato nei processi di trasformazione urbana sostenibile”. Un aspetto quello del partenariato, che sarà curato dalla società “Innova Bic”, che coinvolgerà nel progetto dei soggetti privati che operano nel settore della logistica e nelle piccole e medie imprese ed alla quale spetterà il compito di garantire ai progettisti le linee di intervento. Insieme ai comuni di Bari, Aversa, Bitonto, Brindisi, Cagliari, Caserta, Palermo e Pescara, Messina è stata inserita dal ministero delle Infrastrutture tra gli enti pilota per la sperimentazione del programma e le è stato assegnato un finanziamento di 245 mila euro. La somma sarà utilizzata per la progettazione e per l’attivazione del partenariato pubblico-privato che realizzerà e gestirà l’infrastruttura prevista dal “Piano strategico Messina 2020” e dal “Programma innovativo in ambito urbano Porti & Stazioni”. “La proposta progettuale -spiegano a Palazzo Zanca- candida Messina ed il nuovo porto di Tremestieri all’inserimento nel piano strategico Nazionale delle reti dei porti commerciali. L’intervento si pone l’obiettivo di sviluppare le funzioni portuali e gli scambi nell’area dello Stretto, favorendo così la crescita economica del tessuto imprenditoriale dell’intero territorio provinciale. L’inserimento del progetto nel sistema nazionale dimostra la bontà del lavoro svolto dal territorio -concludono- ed in particolare dagli enti e dalle associazioni che hanno creduto nel Piano strategico e nel Programma Porti & Stazioni fortemente voluto dall’amministrazione Buzzanca”.

.

Autore: Elisabetta Raffa

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com