Palermo. Polo industriale di Termini Imerese, il sindaco insedia tavolo di confronto con parti sociali

All’invito del Sindaco di Termini Imerese, Totò Burrafato, di avviare un serio confronto per individuare, in modo congiunto, quali iniziative intraprendere per favorire l’insediamento e lo sviluppo di nuove iniziative industriali del polo di Termini Imerese ha risposto Alessandro Albanese (Presidente del Consorzio ASI di Palermo e Termini Imerese e da qualche giorno Presidente di Confindustria Palermo) e le rappresentanze provinciali di CGIL (Calà, Mastrosimone), CISL (Di Matteo, Sperandeo) UIL ( Comella). E’ stato avviato una riflessione seria ed attenta che parte dalla condivisione della necessità di dover lavorare al rilancio del comprensorio industriale di Termini Imerese sia per evitare che non siano smantellate le produzioni già esistenti, sia per favorire l’insediamento di nuove ed aggiuntive strutture imprenditoriali. Con questa consapevolezza è stato convenuto quale punto di partenza di questo processo la definizione di un programma speciale di misure agevolative che dovranno essere finalizzate soprattutto alla semplificazione burocratica e alla individuazione di nuove aree industriali e ad una qualificazione strutturale dell’intero comprensorio. Tale processo ovviamente dovrà essere sottoposto al vaglio della Regione Siciliana e pertanto il Sindaco di Termini Imerese Toto Burrafato nei prossimi giorni inoltrerà specifica richiesta al Presidente della Regione Siciliana On.le Raffaele Lombardo al fine di avviare un tavolo di confronto sull’argomento.

Autore: Andrea Naselli

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com