Acque Potabili Siciliane posta in liquidazione

In seguito ad una comunicazione dell’Autorità d’Ambito che ha considerato risolta la Convenzione di Gestione, il Consiglio di Amministrazione di Acque Potabili Siciliane è stato costretto ad accertare l’esistenza di causa di scioglimento della società ed ha convocato l’Assemblea dei Soci per gli adempimenti di rito.

Pertanto, l’Assemblea Straordinaria di Aps, riunitasi oggi sotto la presidenza di Armando Quazzo, ha deliberato la messa in liquidazione della società palermitana, nominando quali liquidatori Flavio Grozio, Enzo Mangini ed Alessandro Morini.

La messa in liquidazione è anche finalizzata all’esercizio provvisorio, in funzione della gestione del servizio pubblico fino alla riconsegna degli impianti, attivando – ove necessario – iniziative nei confronti delle singole Autorità competenti in materia.

Autore: Andrea Naselli

Condividi questo articolo su
WP2FB Auto Publish Powered By : XYZScripts.com