Fondi Ue, Rita Borsellino chiede a Bruxelles verifica per sprechi e abusi

Rita Borsellino scrive una lettera al Commissario europeo per la Politica regionale, Johannes Hahn invitandolo ad effettuare “un’urgente e necessaria visita in Sicilia, possibilmente già nel mese di settembre, per verificare di presenza sprechi e abusi che in questi anni ci hanno impedito di usufruire dei vantaggi dei fondi strutturali”.
Ad annunciarlo è stata la stessa eurodeputata nel corso dell’incontro promosso dal Cantiere Sviluppo Economico di Un’altra Storia a Zafferana Etnea (Ct). “L’utilizzazione delle risorse europee dei Fondi strutturali 2007-2013 da parte della Regione siciliana – si legge nella lettera – continua a essere in intollerabile ritardo: su una dotazione di 6,6 miliardi di euro di fondi europei della nuova programmazione, a oggi sono stati spesi sul territorio appena 397 milioni, ossia il 6 per cento. Un ritardo che si ripercuote su grandi e piccole opere. Quando, invece, la Regione spende, lo fa male – continua l’eurodeputata, presidente del movimento Un’altra Storia – Sulla formazione, per esempio, la Sicilia sta spendendo 500 milioni di euro per formare 100 mila disoccupati. A parte la qualità dei corsi di formazione, su cui sussistono parecchie perplessità, resta il fatto che gli enti di formazione faticano a trovare allievi”. E aggiunge: “Occorre sbloccare subito le risorse e rimodulare la programmazione per contrastare i processi di deindustrializzazione in atto nell’Isola”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com