Palermo. evasione da 2 mln di euro, indagati quattro professionisti

La Guardia di finanza di Palermo ha scoperto  un avvocato, un architetto ed un ingegnere che non avevano mai presentato le dichiarazioni dei redditi sebbene avessero studi ben avviati e collaborassero anche con enti pubblici.  La ricostruzione dei redditi e’ stata possibile attraverso indagini capillari che hanno ricostruito clienti e committenti dei professionisti. Al termine delle ispezioni sono stati contestati complessivamente ai tre indagati compensi per oltre 1.6 milioni di euro, e una evasione Iva per oltre 300 mila euro. Intanto le Fiamme gialle hanno hanno concluso una verifica nei confronti di un altro avvocato palermitano, destinatario di un esposto per essersi appropriato di 117 mila euro di un cliente rivoltosi allo stesso professionista per liberare da alcune ipoteche un appartamento da acquistare.

     Partendo dall’esposto i finanzieri hanno ricostruzione l’intera posizione fiscale dell’avvocato, ricostruendo il reale volume d’affari del professionista e accertando un’evasione di oltre 350 mila euro per il solo biennio 2008-2009.

(ITALPRESS).

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com