Catania. Task force della Provincia riunita per le cooperative sociali assistenza disabili

Nella sede della Provincia si è svolta una  riunione, convocata dal coordinatore della Task Force Provinciale per lo Sviluppo e l’Occupazione, Totò Leotta,  riguardo le problematiche delle cooperative sociali di  assistenza ai disabili mentali che lamentano lo stato di forte sofferenza economica causata dalla mancata  erogazione, da parte di numerosi Comuni, delle somme spettanti per i servizi di assistenza resi.

Nel corso dell’incontro  il segretario generale della FESICA – Conf.SAL, Antonio Santonocito, nel ricordare che nonostante il mancato rispetto degli impegni economici da parte delle Amministrazioni pubbliche, le cooperative hanno continuato ad assicurare il servizio di assistenza, ma sono state impossibilitate a versare ai lavoratori i relativi stipendi creando nocumento agli stessi e alle loro famiglie. Santonocito ha chiesto  il coinvolgimento delle Istituzioni locali e un intervento economico anticipatorio da parte dell’Amministrazione provinciale per cercare di tamponare, temporaneamente, lo stato di particolare necessità.

L’assessore al Lavoro, Francesco Ciancitto, unitamente al coordinatore della Task force provinciale e al dirigente del Servizio Antonio Ligresti (ascoltati i presidenti delle cooperative e i rappresentanti dei lavoratori  che hanno esplicato la problematica in tutti gli aspetti) ha sottolineato che i Comuni hanno l’obbligo di pagare prioritariamente gli impegni derivanti dall’assolvimento di servizi previsti da norme di legge. Ciancitto ha  preso l’impegno di convocare i Sindaci e gli assessori ai Servizi Sociali dei Comuni interessati per trovare delle soluzioni tecniche,  anche in assonanza alle richieste sindacali, che possano salvare le cooperative sociali, garantire gli stipendi dei lavoratori e continuare a mantenere il servizio di assistenza a i pazienti.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com