Ragusa. Piano strategico “Terre Iblee – mari & monti”, lunedi’ prossimo convegno per la presentazione del documento finale

Con la consegna del documento finale entro questo mese, il piano strategico intercomunale “Terre Iblee Mari & Monti” prende forma e si appresta ad essere operativo. Lunedì prossimo 21 giugno, alle ore 16,30 presso la sala Avis di Ragusa, sarà ufficialmente presentato il documento finale che poi sarà trasmesso alla Regione per l’approvazione definitiva. Nelle scorse settimane si è tenuta una riunione al Comune di Ragusa, ente capofila, alla presenza dei rappresentati degli altri Comuni partner (Scicli, Chiaramonte Gulfi, Monterosso Almo, Giarratana) per verificare comunemente le prospettive e le analisi territoriali contenute nel documento intermedio in modo da stilare proprio il documento finale. Alla riunione sono intervenuti anche gli esperti di Europrogetti & Finanza, gli architetti Sergio Pasanisi e Andrea Spegni, che hanno fatto il punto della situazione. Dopo l’introduzione dell’architetto Ennio Torrieri, dirigente del Comune di Ragusa, è stato l’architetto Pasanisi a relazionare confermando gli obiettivi del piano strategico intercomunale e le successive fase procedurali. “Il piano non è altro che una visione condivisa dedicata allo sviluppo economico, sociale e culturale dei cinque Comuni che hanno deciso di operare insieme rendendo protagonisti le proprie peculiarità, dalla terra al mare, dalle risorse naturali fino ai monumenti barocchi patrimonio dell’Umanità – ha spiegato l’architetto Pasanisi – Quel che si progetta è del resto un futuro condiviso secondo un atto volontario teso a creare comuni sforzi, ad unire le risorse, ad usare gli strumenti già a disposizione”. Il documento intermedio è stato già approvato dalla Regione e ora si è già proiettati verso le tappe finali dopo l’esame delle statistiche e il monitoraggio condotto dal gruppo di lavoro locale direttamente sul territorio. Un lavoro certosino, che ha tenuto conto delle prospettive future dei cinque Comuni coinvolti, adesso contenuto nel documento finale che sarà presentato lunedì prossimo alla presenza delle autorità in un confronto che naturalmente sarà aperto al contributo dei Comuni aderenti al piano strategico.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com