Cultura: al via bando per valorizzazione siti arte contemporanea

Via libera al bando per la valorizzazione di contesti architettonici, urbanistici e paesaggistici, connessi alle attivita’ artistiche contemporanee.

Il bando predisposto dal Dipartimento regionale dei Ceni Culturali e dell’Identita’ siciliana, inviato oggi alla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana, e’ rivolto agli enti locali dell’isola e le risorse attivate ammontano ad oltre 18 milioni di euro. Il programma prevede la realizzazione di interventi di valorizzazione del patrimonio culturale pubblico per destinarlo ad attivita’ connesse all’arte contemporanee. Il bando contiene punti innovativi, primo dei quali la possibilita’, in esso prevista, di completare strutture rimaste incompiute e di adeguare aree dismesse, rendendole fruibili nei circuiti dell’arte contemporanea internazionale.

Altro aspetto di innovazione riguarda la valutazione del fattore di attrattivita’ dei territori e l’implementazione dei circuiti turistici, che i progetti riusciranno ad attivare.

Il bando, infine, prevede una premialita’ sia per la qualita’ architettonica degli interventi , in particolare modo su quelli inerenti siti riconosciuti come bene di interesse storico, sia per l’ecosostenibilita’ delle opere da realizzare.

Il programma intende attivare anche progetti finalizzati a recuperare e valorizzare spazi urbani ed aree oggi degradate anche attraverso interventi di qualita’ connessi alle piu’ avanzate espressioni progettuali in campo architettonico, dell’arte pubblica e della Land art.

Sono ammissibili anche interventi di valorizzazione delle espressioni artistiche inerenti la sfera religiosa.

“Attraverso questa opportunita’ di sostegno economico, enti pubblici ed istituzioni del privato sociale potranno incrementare il patrimonio culturale contemporaneo siciliano. Si potra’ procedere, inoltre, – ha detto l’Assessore regionale ai beni culturali e all’identita’ siciliana, Gaetano Armao, – a proporre il restauro di importanti opere di arte contemporanea come il Cretto di Burri oggi in stato di profondo degrado”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com