Palermo. “Avvinando 2010”: Busalacchi: “entro il 2015 dovra’ diventare evento internazionale”

Da domenica sino a lunedì scorso, Villa Boscogrande, a Palermo, è diventato il luogo della degustazione d’eccellenza. Più di 600 etichette di vini italiani e internazionali, oltre 120 aziende presenti, cinque cuoche, decine di sommeliers ed esperti, un ospite d’eccezione, il giornalista Edoardo Raspelli, conduttore di Melaverde su Rete 4.

Buon successo per la quarta edizione di Avvinando, la manifestazione dedicata ad operatori del settore ed enoappasionati, organizzata dall’Associazione culturale Elitaria, che vuole diventare la vetrina internazionale della degustazione del vino in Sicilia, ma anche l’appuntamento fisso dedicato al piacere del bere.  

“Vogliamo fare in modo che nei prossimi anni Palermo possa diventare con Avvinando una vetrina internazionale del vino di eccellenza – ha spiegato Marco Busalacchi, organizzatore dell’evento assieme a Giuseppe D’Aguanno, Marco Laghi e Massimiliano Morghese -.Vogliamo che sia una manifestazione calendarizzata a livello internazionale e abbiamo profuso tutte le nostre energie per farla crescere, portando anche quest’anno aziende di nicchia di altissima qualità”.  

Anche quest’anno, degustazioni, approfondimenti, conoscenza della cultura e del mondo del vino con la possibilità di partecipare a quattro laboratori del vino e a due momenti enogastronomici che comprendono anche la birra. I laboratori sono organizzati per sviluppare momenti di dibattito col pubblico, su un piano ancor più coinvolgente e in pieno relax.  

La manifestazione è  rivolta, oltre agli esperti ed appassionati, soprattutto a coloro i quali del vino hanno fatto una professione, produttori e rivenditori siciliani e non solo. Ma anche a chi, più semplicemente, vuole vivere l’esperienza della degustazione come un piacere da condividere, un 
momento d’incontro e di scambio, in cui approfondire le proprie conoscenze sulle produzioni e le aziende italiane. Infatti, saranno presenti espositori tutti d’alto profilo della produzione oggi esistente in Italia. Cantine e aziende che hanno la loro storia, le loro tradizioni, la loro esperienza e che hanno dimostrato tutto il loro valore.

L’obiettivo finale è quello di sviluppare incontri commerciali, momenti di scambio in cui presentare le tante e diverse opportunità produttive del territorio italiano, aspetto primario. Infatti, gli organizzatori vogliono fare di Avvinando il punto d’incontro tra le aziende produttrici e il consumatore finale. Per questa ragione, saranno invitati operatori del settore di tutta la Sicilia, titolari di enoteche e wine bar, albergatori, ristoratori.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com