Rifiuti, Uil Sicilia: “Necessario vigilare sull’applicazione della legge regionale”

Si è riunito stamane il coordinamento regionale della Uil Sicilia per affrontare le problematiche che la nuova legge sulla gestione integrata dei rifiuti e bonifica dei siti inquinati, potrebbe mettere in moto. Per l’occasione erano presenti anche i rappresentanti dei diversi Ato della dell’Isola. “E’ necessario vigilare sull’applicazione della legge 9. Vogliamo capire quali saranno gli obiettivi e quali gli effetti sulle amministrazioni locali, differenti territorio per territorio, sui cittadini ma soprattutto sui lavoratori”. Lo dice Giovanni Sardo, della segretaria regionale della Uil che aggiunge: “Le norme devono essere attuate in tutti gli ambiti ma tenendo sempre conto delle regole e della funzionalità  del servizio. Tutto questo in previsione dell’individuazione dei criteri su cui costruire le dieci S.R.R., le nuove società di regolazioni di servizio rifiuti che  prenderanno il posto dei 27 Ato”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com