Catania. Job 2010 raddoppia

Il JOB raddoppia. Visto il successo dell’edizione di quest’anno, nel 2011 la manifestazione  promossa ed organizzata dalla Provincia Regionale di Catania in collaborazione con il Centro Orientamento e Formazione dell’Università di Catania, l’Ufficio Scolastico Provinciale ed il Servizio Ufficio Provinciale del Lavoro durerà almeno cinque giorni. Intanto, tra lunedì  e mercoledì sono stati presentati 20 mila curricula.

La media per azienda è stata di 6-700 curricula, ma le multinazionali come Auchan e Decathlon hanno toccato anche quota mille ed il totale è arrivato alla cifra record di 20 mila. Il “JOB 2010” ha chiuso i battenti questa sera con il risultato di 15 mila visitatori in tre giorni e dopo il primo lavoro di selezione dell’Ufficio Job Placement d’Ateneo dell’Università di Catania, adesso la palla passa alle società che hanno partecipato, che effettueranno la seconda selezione direttamente con i propri uffici del personale. Ottimi risultati anche per chi si è proposto per partecipare agli stage aziendali, visto che sono stati selezionati numerosi giovani. 

“Sono risultati davvero eccellenti – commenta l’onorevole Giuseppe Castiglione, presidente della Provincia Regionale di Catania presente al “JOB 2010” per l’inaugurazione del Festival dei Sapori- che ha visto una grandissima partecipazione dei giovani e del pubblico, oltre che delle scuole, dei docenti e dei dirigenti scolastici. La nostra soddisfazione è quella di avere avviato un giovane all’attività lavorativa in soli due giorni. Ma penso soprattutto alle tante altre opportunità che nasceranno. Abbiamo realizzato l’incrocio tra domanda e offerta di lavoro, ma abbiamo avuto manifestazioni significative come il Festival dei Sapori ed il Festival del Teatro Francofono, dove abbiamo visto eccellere i nostri giovani delle scuole superiori. Questi eventi -continua Castiglione- sono stati la testimonianza di quanto siano importanti la formazione di un certo livello, la conoscenza dell’Europa, la capacità di integrarsi perfettamente e di realizzare gli scambi e gemellaggi. Programmi come questi e le tante altre iniziative della Provincia Regionale di Catania come l’uso del casco o il bere moderato, che guardano al mondo dei giovani con grande interesse, sono una grande risorsa e noi la vogliamo utilizzare. Perché -conclude il presidente Castiglione- non vogliamo disperdere nel futuro questa grande risorsa che sono i giovani”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com