Catania. L’Ordine ingegneri aderisce a progetto “Una fabbrica per l’architettura”

La Consulta degli Ordini degli Ingegneri di Sicilia ha aderito alla rassegna “Una fabbrica per l’architettura”: mostre, laboratori, cinema, musica, danza, progetto che ha come filo conduttore il tema dell’architettura contemporanea declinata attraverso diverse forme di espressioni artistiche.

L’evento, che rientra nel programma della XII Settimana della Cultura, promossa dall’Assessorato Regionale per i Beni Culturali e dell’Identità siciliana, la Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Catania, si svolgerà negli spazi dell’antico Quartiere militare borbonico, poi Manifattura Tabacchi, in via Garibaldi 233, dal 16 al 25 aprile prossimo dalle ore 9.00 alle 19.30.

La manifestazione, curata dagli architetti Fulvia Caffo, dirigente del Servizio Beni Architettonici della Soprintendenza di Catania e Giuseppe Parello, dirigente del Servizio Architettura e Urbanistica Contemporanee,  offre un ricco calendario di appuntamenti: laboratori di progettazione architettonica ed artistica, seminari, una rassegna cinematografica su alcuni architetti contemporanei (Jean Nouvel, Louis Kahn, Frank Gehry, Renzo Piano), alcune performance artistiche di danza  e di musica. Ospita inoltre la mostra itinerante:  Città e società del 21°secolo: architetture recenti in Sicilia, curata dal Dipartimento Regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana – Servizio Architettura e Urbanistica Contemporanee e dalla Soprintendenza di Catania – Servizio Beni Architettonici, con la quale si intende riportare al centro del dibattito la dimensione etica del rapporto tra architettura contemporanea e città.  In mostra diciannove opere realizzate in Sicilia negli ultimi decenni, presentate in quattro sezioni: Città e storia, Città e paesaggio, Città e nuove centralità, Città e texture.

Autore: Alessandra Bonaccorsi

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com