Palermo. Da ieri sera raccolta differenziata in città. Si parte con un solo quartiere

Ha preso il via ieri sera a Palermo il progetto di raccolta differenziata porta a porta, “Palermo Differenzia”. L’iniziativa, voluta dal Comune di Palermo, dall’Amia con il supporto del Conai e del ministero dell’Ambiente, e’ stata presentata ieri mattina nei locali della prefettura. Erano presenti il ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo, il sindaco Diego Cammarata, il prefetto Giancarlo Trevisone e il presidente del Conai Piero Perron. Il progetto, che gradualmente sara’ esteso all’intera citta’, coinvolgera’ inizialmente una zona dell’ottava circoscrizione compresa tra le vie Belgio, Empedocle Restivo e Liguria. Destinatari dell’operazione 15 mila abitanti e 750 utenze commerciali. Nelle prossime settimane si passera’ a 18 mila cittadini raggiunti dal servizio e poi fino a quota 130 mila. Nelle settimane scorse e’ iniziata la campagna di comunicazione su tempi e modalita’ della raccolta che ha visto impegnati studenti universitari che hanno informato famiglie e condomini. “Non dobbiamo fermarci davanti agli iniziali disagi che si potranno riscontrare nella fase di start up – ha spiegato il ministro Prestigiacomo – bisogna capire che sono piccole difficolta’ totalmente risolvibili. Occorre essere consapevoli che la raccolta differenziata e’ una sfida di civilta’, essenziale per ridurre il numero di rifiuti da conferire in discarica. Cercheremo di portare questa iniziativa anche in altre citta’ come Messina e Siracusa, il nostro obiettivo in Sicilia e’ raggiungere in uno-due anni il 65% di raccolta differenziata”.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com