Erogazioni mutui in Italia, meno 1,2 miliardi nel 2009.

Il volume di erogazioni per l’acquisto di abitazioni da parte delle famiglie italiane registra una flessione rispetto allo stesso periodo 2008 (dati graficodel 20/01/2010 fonte Banca d’Italia). Questo il risultato dell’analisi effettuata dall’’Ufficio Studi Gruppo Tecnocasa, sezione Kìron mediazione creditizia, ha analizzato l’andamento del mercato dei mutui nel terzo trimestre del 2009. La differenza negativa è pari a circa -1,2 miliardi di euro, che tradotto in termini percentuali rappresenta un calo del -10%*. Il dato conferma il momento di rallentamento del mercato (i volumi erogati includono anche i mutui di sostituzione/surroga).

E’ stabile l’importo medio dei mutui nel III° trimestre 2009. L’importo medio nazionale è pari a circa 117.000 €, stesso valore del trimestre precedente. Secondo le analisi del Gruppo Tecnocasa, tale valore aumenterà a circa 118.000 euro nel quarto trimestre (+0,9%). L’aumento è da attribuire alla agevolazioni legislative in supporto al credito e all’aumento della domanda dei mutui nel trimestre (+6%). Da un’analisi a campione, nel mese di dicembre, si può evidenziare una maggior consapevolezza del mercato, trend confermato sia dall’aumento dell’importo medio del mutuo (118.000 euro) e dal tempo medio per l’erogazione di una pratica (circa 78 giorni).

Il Gruppo Tecnocasa, inoltre, ha iniziato nel 2009 uno studio sulle tendenze e sentiment del mercato creditizio. Gli studi di settore e le indagini campionarie hanno permesso di determinare una serie di indici e sentiment relativi al mercato dei mutui nel quarto trimestre 2009 (i dati riportati provengono da studi e da indicazioni dei nostri operatori). A livello di volumi erogati la macroarea l’area Nord Occidentale si conferma prima per erogazioni, in lieve recupero negli ultimi mesi l’area Centrale, in calo l’area Meridionale. Da un’analisi a campione, nel mese di dicembre, si può evidenziare una maggior consapevolezza del mercato, trend confermato sia dall’aumento dell’importo medio del mutuo (118.000 euro) e dal tempo medio per l’erogazione di una pratica (circa 78 giorni).

Concludendo si può affermare che il 2009 è stato influenzato da un periodo di transizione caratterizzante tutto il mercato finanziario italiano e internazionale. Superato questo periodo le erogazioni hanno iniziato a crescere lievemente grazie alla maggior

apertura delle banche, tutelate dai provvedimenti governativi in sostegno all’accesso al credito e dall’aumento della domanda. Continua, infatti, l’andamento positivo della domanda di mutui +6% (nei primi 11 mesi 2009 sullo stesso semestre del 2008), +18% nel solo mese di novembre (fonte Crif). Il dato è, però influenzato dalla domanda di rinegoziazione dei mutui.

Negli ultimi mesi è stata premiata la qualità di pratiche, infatti sono diminuite sia la percentuale di mutui erogati ai cittadini stranieri, sia la percentuale delle pratiche approvate. La tendenza delle banche è quella di erogare mutui con minor grado di rischio a consumatori più solvibili.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com