Priolo, in arrivo 100 mln per bonifica area industriale

mario_miloneUn altro passo importante è stato fatto per la bonifica del sito di interesse nazionale di Priolo, grazie a due convenzioni firmate stamani al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio, dall’assessore regionale all’Ambiente Mario Milone.

Le convenzioni, una con l’ISPRA (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) e l’altra con la SOGEDID, metteranno in moto una serie di interventi di riqualificazione ambientali funzionali alla reindustrializzazione e infrastrutturazione dell’area di Priolo per una spesa pari a 105 milioni di euro.

“Dopo moltissimi anni – sottolinea l’assessore Milone – si mette in moto un percorso virtuoso che mette già a disposizione fondi certi per avviare l’opera di bonifica dell’area industriale di Priolo, e che porterà altri fondi per 667 milioni e 700 mila euro coperti con risorse programmatiche”.

La Sogedid realizzerà le opere previste in convenzione tra cui la messa in sicurezza e bonifica della falda acquifera, con la realizzazione di un barrieramento e un idoneo impianto modulare di trattamento delle acque di falda, all’esterno della rada di Augusta; bonifica dei sedimenti e riqualificazione ambientali relativi al porto di Siracusa e dell’area marina antistante l’area industriale di Priolo; riqualificazione della aree a terra per mitilicoltura; interventi di messa in sicurezza e bonifica del Porto Grande; ripristino della struttura demaniale ex Lazzaretto.

La ISPRA si occuperà invece della Caratterizzazione delle acque di falda lungo la fascia degli arenili; la caratterizzazione delle Saline di Augusta; la definizione del Piano di indirizzo e monitoraggio scientifico delle attività e del Disciplinare tecnico per le attività di controllo; il monitoraggio scientifico delle attività di bonifica dei sedimenti.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com