Siglato il protocollo “Un tavolo per Catania”

Produce un primo risultato concreto l’iniziativa di Cgil, Cisl, Uil e Ugl, che appena pochi mesi fa avevano proposto a tutte le parti sociali di condividere il progetto “Un tavolo per Catania”.  Giovedì 10 settembre – in una sala dell’Aga Hotel nel lungomare cittadino è stato  firmato da organizzazioni imprenditoriali e sindacali il documento di proposte a sostegno di lavoratrici e lavoratori, famiglie e imprese.

“Un tavolo per Catania” realizza l’obiettivo di un confronto responsabile e permanente tra le parti sociali: “In un momento di grave e sempre più acuta crisi – avevano esclamato il 20 luglio i segretari provinciali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl Francesco Battiato, Alfio Giulio, Angelo Mattone e Carmelo Mazzeo presentando ai vertici delle associazioni datoriali e alle Acli la proposta di documento congiunto – è indispensabile rafforzare e rendere correnti le relazioni sociali e sindacali”. Il protocollo, che nel titolo indica la volontà di impegno di tutti i sottoscrittori “per il superamento della crisi della provincia di Catania”, contiene riflessioni e proposte di tutte le parti sociali e imprenditoriali “Per il sostegno ai lavoratori e all’occupazione”, “Per il sostegno alle famiglie e allo stato sociale”, “Per il sostegno alle imprese”, “Misure a sostegno dell’economia del territorio”, “Per la ripresa e la crescita”.

Comuni, Provincia e Regione sono tra i principali destinatari di idee e richieste di interventi “per il superamento della crisi della provincia di Catania”. All’incontro del 20 luglio, oltre alle Acli, avevano aderito Confcommercio, Confesercenti, Cna, Cia, Confindustria, Apindustrie, Confcooperative, Agci e Legacoop.

Autore: Economia Sicilia

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com