Nel 2009 scoperti evasori per 524 mln

Dall’inizio dell’anno al 31 maggio scorso la Guardia di Finanza ha scoperto, in Sicilia, imponibili sottratti all’imposta sul reddito per 524 milioni di euro, ai quali si aggiungono 100 milioni di iva recuperata. I dati sono stati resi noti stamani, in occasione del 235^ anniversario della fondazione del Corpo. Nello stesso periodo le Fiamme Gialle hanno scoperto, nell’Isola,  387 lavoratori in nero, 223 irregolari e 298 evasori, di cui 246 totali, che avevano occultato reddito per 313 milioni di euro.
In materia di reati fiscali sono state denunciate 300 persone, mentre 4 sono state arrestate. Sempre nello stesso periodo, i militari del Comando regionale Sicilia hanno segnalato alla Corte dei Conti 527 persone, per oltre 61 milioni di euro di danni erariali. Nell’attivita’ di contrasto alle frodi comunitarie sono stati eseguiti 93 interventi, denunciate 27 persone mentre ammontano a 17 milioni di euro gli aiuti comunitari illecitamente percepiti e
a oltre 9 milioni quelli illecitamente richiesti e non ancora erogati. Nel settore “aiuti alle imprese”, sono stati eseguiti 25 interventi, con la scoperta di oltre 14 milioni di euro di incentivi nazionali indebitamente ottenuti e di 2,4 milioni di euro di finanziamenti illecitamente concessi e non ancora erogati.
Nel settore dei controlli strumentali, relativi alle ricevute e all’emissione degli scontrini fiscali, i finanzieri hanno svolto 19.204 controlli e accertate 5.164 violazioni. L’attivita’ di soccorso si e’ concretizzata invece in 12 interventi, con il salvataggio di 38 persone. Particolare attenzione e’ stata rivolta anche al settore delle accise con la denuncia di 69 persone e il sequestro di 105.000 chili di prodotti petroliferi. Sul fronte del contrasto al contrabbando di tabacchi in Sicilia le Fiamme Gialle hanno denunciato 15 persone e sequestrato 114 chilogrammi di tabacchi lavorati esteri. Nel comparto della tutela ambientale, sono state denunciate 89 persone, con il sequestro di 33 discariche abusive e oltre 1.422 tonnellate di rifiuti industriali.
Guardia di Finanza in azione anche contro la contraffazione dei marchi con la denuncia di 164 persone (per quattro sono scattate le manette) e il sequestro di oltre 3.500.000 pezzi.
Nel settore pirateria audiovisiva, sono state denunciate 90 persone (12 in stato di arresto) e sequestrati materiali illecitamente riprodotti e/o commercializzati, programmi informatici, apparecchi hi-fi audio e video per circa 82.000 pezzi.  In materia di armi, munizioni e materiale esplodente sono state denunciate 13 persone, di cui 2 in stato di arresto, con il
sequestro di 1.173 armi e 377 munizioni. (ITALPRESS)
–         26 giugno 2009-

Autore:

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com