Confidi e commercio in tandem

Confidi in formato commercio. E’ pari al 35% del totale erogato dai consorzi fidi in Sicilia la quota rappresentata dal settore commercio che è la parte preponderante dell’intero settore terziario il quale, complessivamente, assorbe ben il 65% (commercio compreso). E’ questo il dato principale che emerge dal Report Srm sui confidi in Sicilia che ha preso in esame anche le garanzie erogate a livello settoriale nell’isola. La maggiore quota dei prestiti garantiti viene, quindi assorbito dal settore commercio e la restante parte, pari al 30%, da tutti gli altri settori del terziario. Il 29 % dell’ammontare del garantito viene assorbito dall’Industria e il rimanente 6% viene erogato a favore del settore primario. Un dato che, in buona parte, si spiega, osservano i ricercatori di Srm (per la Sicilia Toti Sacco) con la struttura del Pil regionale per il quale il commercio costituisce l’80% a fronte del 70% del dato nazionale. Anche in termini di imprese associate il commercio assume il peso maggiore rappresentando circa il 44% del totale, seguito dall’artigianato con il 17%, dall’industria con il 14%, dagli altri servizi con il 12% ed infine dalle imprese del settore primario con il 10%. “Meno intensa”, si legge nel Report, “risulta l’attività dei confidi nei confronti delle imprese di produzione, sia di quelle agricole, zootecniche e della pesca che di quelle industriali ed artigiane”. Per il settore primario, il mancato ricorso allo strumento dei confidi, è in buona parte spiegabile con il “protrarsi di modalità di utilizzo del credito basate su strumenti obsoleti e poco funzionali, a cui ha contribuito in misura rilevante l’intervento agevolativo pubblico”. Ma proprio per l’ammodernamento che negli ultimi anni è intervenuto nel settore primario, secondo gli autori della ricerca, quest’ultimo rappresenta una nuova frontiera dei confidi poiché è prevedibile che il ricorso a questo strumento sarà, in questo settore, massiccio nei prossimi anni.
Andrea Naselli
 – 23 giugno 2009 –

Autore:

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com