Università. BdS. Mandarino tardivo di Ciaculli. Sherbeth Festival. Terziario

Università, il CdA sceglie all’unanimità il nuovo direttore amministrativo: è Vincenzo Petrigni
 
Vincenzo Petrigni, avvocato, 49 anni, è il nuovo direttore amministrativo dell’Università di Palermo. è stato nominato all’unanimità dal Consiglio di amministrazione, che ha operato la sua scelta sulle 42 candidature arrivate a seguito del bando di concorso. Il nuovo numero uno degli uffici dell’Ateneo, subentra a Mario Giannone, che ha ricoperto l’incarico per quasi sette anni, dal 1 maggio 2002. Petrigni, che è stato negli ultimi quattro anni presidente del Consorzio universitario della Provincia di Palermo, arriva al vertice della macchina amministrativa dell’Ateneo dopo numerose esperienze all’Ufficio legale, al Patrimonio, al Personale, agli Appalti della Provincia di Palermo e dopo altre esperienze come direttore di penitenziari di diverse città italiane, anche dell’Ucciardone di Palermo, e alla Gesap, la società di gestione dell’aeroporto della città. “Sono particolarmente soddisfatto della scelta unanime del Consiglio di amministrazione – dice il rettore Roberto Lagalla – che ha lavorato in piena autonomia con una valutazione oggettiva delle esperienze professionali dei candidati. Ciò detto, la scelta fatta premia un giovane che possiede solide basi culturali e professionali e che certamente potrà fornire un contributo decisivo al complessivo rinnovamento dell’Università. Un particolare ringraziamento e grande apprezzamento voglio esprimere verso il direttore uscente, Mario Giannone, che ha coperto la carica con grande prestigio per un lungo periodo di tempo e che ha aderito responsabilmente alla logica del naturale avvicendamento”. Il nuovo direttore amministrativo, che assumerà l’incarico di durata triennale a partire dal primo marzo, esprime “grande serenità e grande fiducia”.
 
 xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
 
BdS, proseguono le visite guidate di studenti palermitani allo sportello del credito su pegno
 
Proseguiranno anche quest’anno le visite guidate e i seminari di gemmologia di studenti palermitani presso lo Sportello di Credito su Pegno del Banco di Sicilia (UniCredit Group) d’intesa con l’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e Ambientali e della Pubblica Istruzione. Iniziati nel 2003, questi incontri hanno riscontrato negli anni molto successo e ormai sono migliaia gli studenti coinvolti di ogni ordine e grado. Il calendario del 2009 si è aperto con la Scuola Media “Giosuè Carducci” di Bagheria che farà partecipare in tutto, nell’arco di sei incontri nel mese di febbraio, circa 250 studenti delle classi del terzo anno. Gli incontri iniziano con una breve lezione tenuta dai due esperti del Laboratorio di Gemmologia del Credito su Pegno, l’unico in Sicilia e in tutto il Meridione. Il responsabile dello sportello Credito su Pegno, Gioacchino Chiavetta, simula, coinvolgendo gli stessi ragazzi, alcune operazioni di credito su pegno, dal momento in cui il cliente deposita un oggetto in pegno per ottenere il prestito alle aste che vengono battute per gli oggetti che non vengono ritirati.“Questa iniziativa – sottolinea Chiavetta – intende fornire ai ragazzi i primissimi rudimenti della gemmologia e, al tempo stesso, spiegare quanto sia importante questa antica forma creditizia anche sotto il profilo sociale. Spieghiamo loro, infatti, come il credito su pegno sia un’attività che, specie in momenti economici difficili come quello attuale, può aiutare tante persone a restare lontani dal mondo dell’usura. È un modo, questo, per parlare anche di legalità.
 
                                               xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
 
Nuova casa per il mandarino “Tardivo di Ciaculli”, assegnato un capannone nell’area industriale di Brancaccio
 
Una nuova e più ampia sede dove applicare le più moderne tecnologie di lavorazione, migliorare la produzione e potere così puntare alla conquista dei mercati internazionali. Il Consorzio “Il Tardivo di Ciaculli” abbandona gli attuali magazzini di via Conte Federico a Palermo per trasferirsi in un nuovo capannone nell’area industriale di Brancaccio.  Venerdì 13 febbraio 2009, alle ore 10,30, il Consorzio Asi consegnerà ufficialmente al Consorzio “Il tardivo di Ciaculli”, uno dei nuovi quattordici capannoni artigianali realizzati in via Pecoraino. Alla cerimonia parteciperanno l’assessore regionale all’Industria Pippo Gianni, rappresentanti delle istituzioni e della politica e gli imprenditori agricoli dell’area di Ciaculli. Il Consorzio “Il tardivo di Ciaculli” trasferirà nel nuovo capannone da 1.400 metri quadri, sito nell’agglomerato industriale di Brancaccio e realizzato dal Consorzio Asi di Palermo, lo stoccaggio e l’intera linea di lavorazione dei propri prodotti: il “Mandarino Tardivo di Ciaculli”, il mandarino “Havana”, nespole e limoni sono oggi commercializzati dalle più importanti catene di distribuzione alimentare in Italia. Il Consorzio, che raggruppa 72 tra piccole e medie aziende agricole garantendo occupazione diretta ed indiretta ad oltre 400 addetti, negli ultimi anni ha contribuito al rilancio di un importante settore dell’economia locale che con il nuovo insediamento nell’area industriale di Brancaccio punta adesso a conquistare il mercato estero. La Sicilia porta a Milano il suo nettare che viene dal freddo.
 
 
                                                   xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
 
Il Festival del gelato Sherbeth al Bit di Milano dal 19 al 22 febbraio
 
Sherbeth Festival, la manifestazione di Cefalù dedicata al gelato artigianale, vola a Milano. Giunta alla terza edizione, sarà presente alla Borsa Internazionale del Turismo dal 19 al 22 febbraio. “L’obiettivo – spiega il maestro gelatiere e direttore artistico dello Sherbeth Festival, Antonio Cappadonia – è la promozione del gelato artigianale e in particolare del gelato siciliano di qualità, prodotto con le nostre materie prime e lavorato con ingredienti freschi e genuini”. Questi i numeri della scorsa edizione: 100 mila visitatori, 70 mila coppette, 90 mila cucchiaini distribuiti per la degustazione e 12 mila chili di gelato consumato. 
Pistacchio, mandorla, limone, arancio, mandarino, fragola, ricotta fresca sono alcuni dei prodotti che la Sicilia del gelato di qualità vuole promuovere alla Bit, affiancati da alcuni sapori tipicamente mediterranei come il miele, il carrubo e la cannella. Nello spazio espositivo dello Sherbeth Festival sono in programma degustazioni alternate a momenti di incontro sulla valorizzazione del buon cibo a cura di Slow Food. La terza edizione di Sherbeth Festival si svolgerà a Cefalù dal 16 al 20 settembre. L’evento è organizzato dalla società Iris Communication di Palermo e dal Comune di Cefalù con la collaborazione della Regione siciliana e di partner di rilievo.
 
                                       xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
 
Terziario, Mimma Calabrò eletta segretario Cisl Palermo

Mimma Calabrò è il nuovo segretario della Fisascat di Palermo, la categoria Cisl del settore terziario. È stata eletta oggi dal congresso provinciale, cui hanno preso parte delegati di commercio, turismo e pubblici esercizi. Calabrò, che per la segretaria regionale cura le politiche per il lavoro e che è stata anche, in precedenza, coordinatrice regionale delle donne Cisl, si avvarrà di una segreteria composta da Pippo Chiofalo e Giorgio Sansone. Al suo attivo ha pure un’esperienza nel campo dell’emittenza privata nel Palermitano (Canale 46) quale ideatrice e conduttrice di programmi tv sui temi dell’educazione alla salute. Presenti Mimmo Milazzo, segretario provinciale Cisl, che ha presieduto l’assise e Pierangelo Raineri, numero uno nazionale Fisascat, la neoeletta ha indicato in tre coordinate, le priorità della propria azione: lotta al lavoro nero, sviluppo dell’occupazione e tutele previdenziali e assistenziali.

Autore:

Condividi questo articolo su
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com