Capi contraffatti. Fondi Ue

Oltre mille capi di abbigliamento contraffatti, una denuncia
 
Più di mille capi di abbigliamento con marchi contraffatti sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza, a Palermo. Parte della merce, nel corso di un controllo, à stata trovata in un esercizio commerciale di via Bandiera. I capi di abbigliamento erano in parte esposti in vetrina e sugli scaffali dell’esercizio commerciale, pronti per la vendita. Un secondo intervento è stato effettuato in serata nella zona residenziale di Palermo, nel quartiere Libertà. L’equipaggio di una pattuglia della finanza è stato insospettito dal comportamento di due persone impegnate a caricare vestiario su un’autovettura. L’intervento ha portato al sequestro di ulteriori capi contraffatti che erano presenti in un negozio poco distante. Entrambe le attività commerciali sono riconducibili alla stessa persona, C.M., di 49 anni, residente a Palermo. Il commerciante è stato denunciato. Gli articoli sequestrati erano muniti di etichetta riportante, oltre alla griffe, il numero identificativo del capo e i relativi prezzi di importo pari a quelli dei capi originali. La merce esposta era in saldo. Il sequestro ha riguardato giubbotti, jeans, camicie, maglioni, che se venduti, secondo una stima degli investigatori, avrebbero fruttato più di 150.000 euro circa.
 
xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxx
 
“I Fondi Europei 2007-13: le linee operative della Regione Siciliana” in un convegno-seminario di Aiccre sabato a Villa Malfitano
“I Fondi Europei 2007 – 2013: le linee operative della Regione Siciliana” è il tema di un convegno-seminario in programma, sabato 31 Gennaio 2009, a Palermo. Rappresentanti delle Istituzioni e del mondo politico, esperti, docenti universitari, ed economisti si confronteranno, a partire dalle 9.30, a Villa Malfitano, sede della Fondazione Whitaker. L’incontro è organizzato dall’Aiccre Sicilia, sezione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa. Un’occasione importante per fare il punto sui progetti della Regione con il professor Robert Leonardi, nuovo direttore regionale della Programmazione. Completano l’elenco dei relatori: l’On. Michele Cimino (assessore regionale al Bilancio e Finanze), l’On Giovanni Avanti (presidente della Provincia regionale di Palermo), l’On. Antonello Cracolici (presidente del gruppo del PD all’Ars), il professore Antonio La Spina (ordinario di Scienze sociali all’Università di Palermo), il dr. Giovanni Catalano (direttore di Confindustria Sicilia) e il dr. Lelio Cusimano (editorialista economico del Giornale di Sicilia). I lavori saranno coordinati dal dr. Giovanni Rosciglione, segretario generale dell’Aiccre Sicilia. A disposizione dell’Isola ci sono quattordici miliardi di euro. Una cifra notevole che rappresenta una grossa opportunità, forse l’ultima, per la Sicilia. Questi nel dettaglio i finanziamenti previsti: 6.5 miliardi di euro del Fesr (Fondo europeo di sviluppo regionale), 4 miliardi del Fas nazionale (Fondo per le aree sottosviluppate); 150 milioni del Fondo europeo della pesca; 2 miliardi ciascuno del Fondo europeo di sviluppo (Fse) e del Piano di sviluppo rurale (Psr). 30 gennaio 2009 –

Autore:

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com