BREVI SICILIA

Mutui: nel trimestre 2008 in Sicilia flessione del 9%
Il mercato dei prestiti alle famiglie per l’acquisto di abitazioni, nel secondo trimestre del 2008, in Sicilia, presenta una flessione del 9% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Il dato è stato reso noto da Kiron, franchising di mediazione creditizia, secondo cui “i volumi erogati sono però influenzati dal mercato dei mutui di sostituzione”. Il dato e’ in controtendenza rispetto alla variazione del primo trimestre (+53%), ma in linea con l’andamento dell’area insulare (-11%).Nel secondo trimestre di quest’anno nell’Isola sono stati erogati mutui per 717 milioni di euro, un ammontare che colloca la regione all’ottavo posto per volumi erogati. A livello provinciale quasi tutte le province – fatta eccezione per Messina (+4%) – presentano una variazione negativa, in particolare Caltanissetta (-32%) e Enna (-25%). Questa, con 10 milioni di euro, si colloca al penultimo posto tra le province, per volumi erogati in Italia.

XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX

Anas: Sicilia, bando gara per ponte su fiume Simeto

Verrà pubblicato domani dall’Anas sulla Gazzetta Ufficiale il bando di gara per i lavori di ricostruzione del ponte Bolo sul Fiume Simeto al km 168,200 della strada statale 120 “dell’Etna e delle Madonie”, che divide le province di Catania e di Messina, per un importo complessivo di oltre 3 milioni.”Con la realizzazione del nuovo ponte saranno ripristinate – ha affermato il presidente dell’Anas Pietro Ciucci – le condizioni ottimali di percorribilita’ della strada statale 120 eliminando definitivamente quei fattori di vulnerabilita’ idraulica, che negli anni passati, a causa delle ripetute esondazioni del fiume Simeto, hanno avuto forti ripercussioni sul traffico locale”.Il termine per l’esecuzione dei lavori e’ fissata in 365 giorni naturali e consecutivi dalla data del verbale di consegna dei lavori e l’appalto sara’ aggiudicato al prezzo piu’ basso, inferiore a quello posto a base di gara. Le domande di partecipazione a questo bando dovranno essere inviate entro e non oltre le ore 12 del 2 dicembre 2008 ad Anas spa – Direzione Regionale per la Sicilia, Via Alcide De Gasperi, 247 – 90146 Palermo.Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara:
www.stradeanas.it.

XXXXXXXXXXXXXXXXX

Trasporti: cambiano regole per autolinee, i servizi andranno in gara

“Per il trasporto pubblico locale siamo alla vigilia di una rivoluzione copernicana: entro due anni la Regione creerà le unità di rete per le autolinee. I contratti di servizio verranno sostituiti dalle gare d’appalto. Tutto questo servirà a migliorare la copertura del territorio, aumentare l’efficienza e la qualità dei servizi”.
Lo afferma il vicepresidente della Regione siciliana e assessore ai Trasporti Titti Bufardeci, che questa mattina ha preso parte, a Palermo, al convegno sul trasporto pubblico locale organizzato da Federmobilità.
“Dal 2007 in Sicilia non si opera più in regime di concessione – spiega Bufardeci – e adesso abbiamo 180 giorni per approvare i regolamenti attuativi delle norme, così da portare, nell’immediato futuro, alla definizione delle unità di rete e successivamente alle gare di affidamento”.
Sono più di 140 i milioni di chilometri percorsi annualmente sulle linee gestite attrraverso 93 di contratto di servizio in Sicilia per il  trasporto pubblico locale. Il costo medio per chilometro è di 2,30 euro, mentre il corrispettivo riconosciuto agli operatori è di 0,95 centesimi per km.
“Si tratta in entrambi i casi – spiega il direttore del dipartimento regionale dei Trasporti, Vincenzo Falgeres – di costi tra i più bassi di Italia. Il volume del traffico operato annualmente dimostra come ancora oggi questo settore sia la spina dorsale della mobilità nella nostra regione”. 

XXXXXXXXXXXXXXXXX

Credemfactor: Frignani nuovo direttore generale

Roberto Frignani e’ il nuovo direttore generale di Credemfactor (100% Credem), societa’ operante da anni nel settore del factoring. Franco Fantuzzi e’ invece stato nominato responsabile servizio rischi della medesima societa’. Entrambi provengono da Credem dove hanno ricoperto ruoli manageriali.”Continueremo a sviluppare – spiega Frignani – la sinergia con le reti di vendita del gruppo Credem. Intensificheremo gli sforzi per migliorare i prodotti offerti, come la convenzione fornitori e l’operativita’ nella gestione dei crediti verso la Pubblica Amministrazione. Credemfactor opera con 11 filiali dirette a Reggio Emilia, Bologna, Milano, Roma, Torino, Vicenza, Modena, Prato, Bari, Catania, Palermo e attraverso la rete distributiva del gruppo Credem costituita da oltre 550 filiali, 44 centri imprese, 55 negozi finanziari e oltre 970 promotori finanziari.

XXXXXXXXXXXXXXXXX

Prezzi in Sicilia, l’assessore regionale cooperazione di Mauro insedia gruppo di lavoro
L’assessore regionale al Commercio, Roberto Di Mauro, ha istituito con decreto un gruppo di lavoro per studiare le misure più opportune da adottare per la trasparenza del processo di formazione dei prezzi, le modalità di accesso dei prodotti siciliani nella distribuzione commerciale e le modalità di diffusione dei prodotti del territorio dal produttore al consumatore, in relazione al commercio su aree pubbliche. Il team di lavoro sarà composto da esperti del settore che avranno il compito, a titolo gratuito,  di produrre proposte operative da sottoporre agli organi amministrativi e di natura legislativa da presentare alla giunta di governo della Regione siciliana.
L’incarico dovrà essere espletato, attraverso l’apporto del servizio regionale competente, entro due mesi dalla pubblicazione del decreto sulla gazzetta ufficiale della Regione.
Questi i componenti del gruppo: Carmelo Arezzo, Giuseppe Bongiorno, Girolamo, Cardella, Antonino Scalia, Francesco Tanasi.

XXXXXXXXXXXXXXXXX

Lavori pubblici: insediato tavolo per nuovo testo unico appalti

L’assessore regionale ai Lavori Pubblici, Luigi Gentile, ha insediato ufficialmente il tavolo di lavoro che avanzerà le proposte per redigere il nuovo testo unico sugli appalti pubblici in Sicilia.
“Occorre dare vita ad un testo unico fatto di norme semplici, applicabili e coerenti con le direttive europee” ha detto l’assessore Gentile.
I tecnici, entro tre mesi, dovranno suggerire un percorso condiviso con le parti sociali ed imprenditoriali che porti a nuove regole e modalità di espletamento delle gare. Indicazioni che saranno tradotte in un articolato legislativo  in linea con i più recenti pronunciati giurisprudenziali in materia. Il tecnici che hanno partecipato ai lavori hanno individuato le tre aree di intervento da sviluppare:  programmazione e progettazione, procedure di affidamento, esecuzione.
Per l’assessore “una simile attività di revisione legislativa si è resa necessaria alla luce delle più recenti normative nazionali ed europee nel frattempo intervenute che creano, in taluni casi, conflitti fra norme o difficoltà di interpretazione”.
In tale contesto il tavolo dei saggi opererà sul piano della proposta, del confronto e del dibattito su  un tema di grandissima attualità, allo scopo di traghettare l’attuale sistema di gestione degli appalti per le opere pubbliche verso il nuovo  testo unico di riordino, che raccoglierà anche le proposte e i suggerimenti provenienti dal mercato del lavoro. Gentile ha sottolineato che “si dovrà pervenire ad un percorso condiviso da tutti, dal mondo dell’imprenditoria a quello dei sindacati e delle associazioni di categoria”.La prossima riunione si svolgerà nei primi giorni del mese di novembre.

XXXXXXXXXXXXXXXXX

Unicredit: cessione agenzie Bds, Fiba Cisl “ottimo accordo”

Si è tenuto ieri a Palermo un incontro che ha visto impegnate le delegazioni sindacali e aziendali del Banco di Sicilia e delle Banche di Credito Cooperativo che dal primo di dicembre acquisiranno sette sportelli dal Banco di Sicilia, a seguito del provvedimento dell’Antitrust.

XXXXXXXXXXXXXXXXX

Fiere commerciali in Lituania: opportunità per le imprese siciliane

Fiere Commerciali in Lituania, ecco l’elenco delle principali nuove opportunità per le imprese siciliane. L’ambasciata di Lituania in Italia ha reso noto il calendario delle prossime fiere commerciali che si svolgono nella giovane repubblica lituana. Ecco l’elenco delle più importanti.

XXXXXXXXXXXXXXXXX

Fiat, centro di ricerche emigra in Basilicata. Presa di posizione di Apprendi

“Lombardo – prosegue – si è lasciato sfuggire l’opportunità di far nascere il centro ricerche Fiat a Termini Imerese, che avrebbe dato risposte a 100 giovani laureati”. Lo dice Pino Apprendi, deputato regionale del Partito Democratico.
“Non solo – aggiunge – fino ad ora il governo regionale si è dimostrato inadeguato a sostenere un vero rilancio della Fiat, ma i siciliani sono stati anche beffati sulla vicenda del centro ricerche dell’azienda. La Sicilia, infatti, è stata scalzata dalla Basilicata che ha stanziato 16 milioni di euro determinando, di fatto, la scelta dell’azienda di far nascere lì il centro. Insomma – conclude Apprendi – alla mancanza, da parte del governo regionale, di interventi per far fronte alle conseguenze della crisi economica attuale, si aggiunge la mancanza di una politica industriale degna di tal nome, in grado di assicurare prospettive all’azienda e all’indotto”.
–      24 ottobre 2008 –

Autore:

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com