Austerity e solidarietà per Provincia in Festa

Solo 650mila euro contro il milione dello scorso anno. Tanto è costata la realizzazione dell’undicesima edizione di “Provincia in festa” presentata a Palermo dal presidente della Provincia Giovanni Avanti. Occasione che il numero uno di Palazzo Comitini ha colto anche per presentare tutti gli assessori della Giunta provinciale in attesa dell’assegnazione delle deleghe. La festa quest’anno è dedicata anche ai soggetti meno fortunati: quattro associazioni di volontariato, infatti, beneficeranno di un sostegno di 50mila euro da parte della Provincia di Palermo.

Si tratta della missione di Biagio Conte (alla quale saranno donati 400 materassi), del centro “Padre Puglisi”, dell’associazione “la fratellanza” e del Banco alimentare, realtà che oggi fornisce aiuto a oltre 88mila persone. La rassegna si apre oggi, alle 18.30, con la presentazione dei lavori occorsi per restaurare la Chiesa di Santa Maria di Monserrato, meglio nota come Chiesa delle Croci, intervento costato 323mila euro. Per l’occasione, durante una messa celebrata dall’arcivescovo Romeo, l’elemosiniere del Papa leggerà una benedizione apostolica per la provincia. Ma il calendario degli eventi in programma fino al 30 settembre è fitto e prevede concerti jazz, pop e rock, dibattiti sulla lotta al racket e alla mafia con il festival della legalità che si svolgerà a villa Filippina e dove interverranno magistrati, giornalisti e imprenditori.

Tra le novità di quest’anno, la presenza di un direttore artistico espressione della cultura palermitana, cioè l’attore Lollo Franco che ha accettato l’incarico a titolo gratuito. “L’obiettivo della manifestazione è creare solidarietà, fare nuova economia – ha detto Franco – coniugare impegno sociale con la natura culturale dell’evento”. Negozi aperti a oltranza per la “notte in festa” in programma tra il 27 e il 28 settembre con 4 itinerari (baby, young, cult e classic) e 16 siti da via Notarbartolo alla Stazione centrale dove sarà possibile passare per le piazze più frequentate, i cortili dei palazzi storici, le vie dello shopping e delle movida notturna. Dieci spettacoli si alterneranno nei fine settimana in altrettante piazze della provincia (Cefalù, Monreale, Bagheria, Termini Imerese, Corleone, Petralia Soprana, Carini, Belmonte Mezzagno, Partinico e Lercara Friddi) con cantanti di respiro nazionale: da Eduardo Bennato a Paola Turci fino al siciliano Mario Venuti.
Antonella Lombardi
– 5 settembre 2008 –
 

Autore:

Condividi questo articolo su
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com