Evasori fiscali

Messina, scoperti 157 evasori totali da guardia finanza nel 2008
 
Sono 157 gli evasori totali ed 11 quelli paratotali scoperti durante il 2008 dalla Guardia di finanza del comando provinciale di Messina, che complessivamente ha eseguito 1.060 ispezioni fiscali, accertando l’esistenza di redditi non dichiarati o non registrati per oltre 152 milioni di euro ed Iva evasa per oltre 43 milioni di euro. I dati sono stati resi noti ieri nel corso di una conferenza stampa. Le fiamme gialle hanno, inoltre, scoperto 365 fra lavoratori in nero e irregolari. In particolare, la Tenenza di Taormina ha concluso una verifica parziale nei confronti di un’azienda del settore alberghiero, scoprendo 112 lavoratori in nero. Importanti i risultati ottenuti, anche, sul fronte della lotta alla mafia. Sono stati sequestrati beni nei confronti di esponenti della criminalità organizzata per quasi 6.333.000 euro e confiscati beni per complessivi 2.580.000 euro. Sul versante delle frodi al Servizio Sanitario Nazionale per false attestazioni sono state 14 le persone denunciate. Mentre nell’ambito delle indebite percezioni di contributi comunitari, nello scorso anno sono stati eseguiti 8 interventi e riscontrate 25 violazioni, verbalizzati 25 soggetti, di cui 18 denunciati a piede libero; sono state constatate indebite percezioni di contributi per circa 3.734.000 euro e bloccata l’erogazione di finanziamenti già concessi per oltre 6.174.000. E nell’ambito delle frodi al bilancio nazionale e degli enti locali invece sono stati eseguiti 4 interventi con la constatazione di indebite percezioni di contributi per oltre 753.950 euro e bloccata l’erogazione di finanziamenti già concessi per quasi 971.000 euro.
–        16 gennaio 2008 –

Autore:

Condividi questo articolo su
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com